Le classi prime della secondaria e la modellazione 3D del cubo di Rubik

Dopo aver affrontato il classico programma di disegno tecnico delle geometrie bidimensionali i ragazzi delle classi prime hanno cominciato a scoprire  la geometria solida con un approccio nuovo.

I ragazzi e le ragazze hanno realizzato la geometria del cubo di Rubik costruendolo col metodo tradizionale della costruzione in cartoncino e utilizzando contemporaneamente  la modellazione 3D dapprima con il programma Tinkercad e successivamente con il programma CATIA V5.

Alla domanda “è stato più facile realizzarlo con il cartoncino o con il CAD?” i ragazzi hanno risposto tutti “ con il CAD” perchè “col cartoncino se ti sbagli devi iniziare di nuovo tutto da capo mentre con il CAD basta fare l’UNDO”

Insegnare a non avere paura di sbagliare e successivamente stampare fisicamente ciò che si è pensato e progettato, permette di testare e migliorare ciò che la mente ha immaginato.

Il nostro mondo sta cambiando ad un ritmo così rapido che essere in grado di imparare dai propri errori può essere, per i nostri allievi, una abilità preziosa per il loro futuro scolastico e lavorativo.

L’intelligenza spaziale (Recognizing Spatial Intelligence) è la capacità di generare, ruotare e elaborare mentalmente oggetti tridimensionali e la capacità di trarre conclusioni precise dall’osservazione di un ambiente tridimensionale. Si tratta di interpretare e formulare giudizi sulla forma, la dimensione, il movimento e le relazioni tra gli oggetti circostanti, insieme alla capacità di immaginare e manipolare realizzazioni 3D di cose che non sono immediatamente visibili.

I nostri piccoli “makers”  sono stati davvero bravi nell’affrontare il compito assegnato!

Progetto “Dal pensiero alla realtà”, la modellazione 3D alla scuola media

Archivio news

ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031